Il Magazine

Notizie dagli Emirati Arabi Uniti

Attribuito al Dott. Edward Matti, managing partner di CCM Consultancy con sede a Dubai

1. Tell us about the beginning of your work experience in the United Arab Emirates.   I moved to Dubai in April 2010, from Canada, to start up CCM Consultancy, with my long-time friend and now, business partner.  We felt there was an opportunity to provide the market with a high-end offering, one like no other, especially given our experience over the years.   Both my business partner and I come from the financial services sector (in Canada) and the real estate sector (in the US).  I spent 14 years with the Canada’s largest financial services firm, providing financial, tax and investment planning services to Canadians.  Over the years, I grew the team to over 90 wealth managers, financial planners and support staff (having started off with 19 individuals), managing over US$540 Million in assets for clients (with an annual turnover of US$65 Million). We felt that we can do the same within the learning and organizational development space, and decided to open up an office in Dubai, United Arab Emirates.    What started as humble beginnings with a team of one, has now grown to a well-respected firm with a diverse and multi-cultural team of over 30 Consultants, Associates, Coordinators, Coaches and Specialists, and offices in Dubai, Montreal, Toronto and New York.  We’ve been fortunate to have received numerous awards for the work we’ve done and the results we achieved.   This certainly showed me the amazing opportunity the United Arab Emirates provides, for anyone with a desire to do better and achieve more.  The country allows every entrepreneur to set up their business with ease, and offers services that facilitate the difficult early years.  What was most interesting about working in Dubai, was how friendly and open-minded people were in so many companies.  Even when they may have not wanted our services, they would welcome the opportunity to meet for coffee (or something more formal), to learn more and connect.  This allowed us to quickly establish great relationships, which resulted in business.  Over the years, we’ve helped some of the largest companies in the region (and globally) with the learning and development needs, as well as their culture transformation initiatives.  Our clients include banks, real estate developers, hospitals, construction, hospitality, aviation and airports, retail, manufacturing and transportation, to name a few.   2. How you position yourself in the market?   We consider ourselves a boutique consulting firm, with the emphasis on management and organizational consulting.  Our three pillars of business are Culture Transformation in organizations, Capability Building (through learning and development), and Customer Experience consulting.    Clients appreciate the fact that we bring an enormous amount of experience to the region, as well as a highly capable team.  More importantly, our agility in responding to their demands, yet delivering the highest standards possible, is a key factor in our market position.    We actually represent two of the world’s largest learning consultancies: TACK and TMI, in the Middle East and North Africa region, as well as in Canada and the United States.  This is a further advantage in our positioning as it provides us with access to quality thought leadership, a global team and sizeable resources.  We have been able to work with clients from across the region as well as globally, due to the fact that we can deploy teams across the world, to deliver the high-end, customized solutions, in over 20 languages…all at the same time if needed.   Yet, we maintain a personal touch and approach when dealing with any client.  We recognize that when a client selects us as their consulting partner, they have taken a risk so to speak.  We do not take this lightly, and ensure that we deliver above their expectations, and measurable results.          3. What sets you apart from other companies in Dubai?   We have been successful (and fortunate) in setting ourselves apart from other companies by truly offering an end-to-end solution.  Most companies out there are interested in the direct business results, they want to deliver learning solutions and get paid. For us, it’s about making a positive business impact for our clients.    Through our IDEAS Methodology (Investigate, Design, Embark, Anchor and Sustain), we take a meticulous approach by designing a solution that’s fit for our clients’ needs.  The solutions delivered in our Embark phase are highly experiential and gamified, thus leaving a memorable experience for everyone that participates.  Moreover, our Anchor and Sustain phases are aimed at furthering the learning experience, well into the workplace.  For example, every single learning session participant receives 4 tele-mentoring calls during the four weeks immediately following the session.  This allows us to assist and guide them through their learning actions, applying the learning, and providing the necessary support in times of need.  These calls are also confidential in nature, allowing participants to speak freely and discuss the challenges they’re facing.    We use augmented reality learning tips to remind them of the key learning points of any given session, and two months after the session, they participate in a 60-day checkpoint – this ensures the learning remains fresh and they’re on track.  We have a dedicated team of Performance Development Specialists that look after these important learning mechanisms, and they do a fantastic job at it.           4. How is the real estate sector related to your work, how would your company help it? (Which are your main clients – sector of clients not names – and how your company help them grow?   Since we work with multiple industries, the real estate sector is amongst those that we have helped further develop.  We’ve designed and deployed various strategies for both agencies and developers, to upskill their sales teams, their middle managers and to enhance the customer experience.    When making a real estate investment, clients are looking to deal with someone reliable, trustworthy and knowledgeable.  Clients also consider the individual (and organization’s) other qualities such as customer care, empathy and level of engagement.  This is why organizations from the real estate sector bring us on, to help their leaders and teams get better at what they do, and ultimately, provide the proper service to their clients.  When we design our solutions, we look for measurable results, even when they may seem intangible.  It’s our responsibility to make sure our clients get a return on their investment in their people.           5. What impact do you think Expo 2020 will have over your company and Dubai in general?   I believe that Expo 2020 overall will have a positive impact on everyone in Dubai, not just our company.  If we take EXPO Milan (2015) as an example, they achieved their 20 million visitor target, 25% of which were foreign visitors, and saw an estimated €6 billion in profit from tourism. There was also the positive impact on the Italian GDP and unemployment rates, despite the economic recovery not being as quick as hoped.   The impact of EXPO Milan was felt in tourism, services, transportation, commercial services and the wholesale/distribution sectors.    Expectations are very high for Expo 2020, and rightfully so, considering Dubai’s ability to put on a spectacular experience.  And if Milan is any indication, practically every business sector in Dubai will benefit from Expo 2020.  As a consulting firm that serves all industries, we expect to also benefit.  Our clients, in all sectors, are looking to upskill their staff in order to better deal with the influx of people (and demand for services).  This is where we come in.  Through our initiatives, we are able to prepare organizations for such demands, through leadership learning programs, management training as well as sales enablement and customer service training.    We anticipate Expo 2020 to have a positive impact on our business, and that of others, and we’re looking forward to the ripple effect that will undoubtedly follow in the years to come.    1. Raccontaci l’inizio della tua esperienza lavorativa negli Emirati Arabi Uniti.     Mi sono trasferito a Dubai nell’aprile del 2010, dal Canada, per avviare CCM Consultancy, con il mio amico di vecchia data e ora partner commerciale. Abbiamo pensato che ci fosse un’opportunità per offrire al mercato un’offerta di fascia alta, una ineguagliabile, soprattutto grazie alla nostra esperienza nel corso degli anni.   Sia io che il mio socio in affari veniamo dal settore dei servizi finanziari (in Canada) e dal settore immobiliare (negli Stati Uniti). Ho trascorso 14 anni con la più grande società di servizi finanziari del Canada, fornendo servizi finanziari, fiscali e di pianificazione degli investimenti ai canadesi. Nel corso degli anni, ho ampliato il team sino ad oltre 90 professionisti della gestione patrimoniale, pianificazione finanziaria e personale di supporto (avendo iniziato con 19 persone), gestendo oltre 540 milioni di dollari in attività per i clienti (con un fatturato annuo di 65 milioni di dollari). Abbiamo ritenuto di poter fare lo stesso sfruttando la conoscenza e l’organizzazione maturata all’interno del progetto e abbiamo deciso di aprire un ufficio a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti.   Quello che è iniziato come un umile inizio con un team di un unico compoente, è diventato una società rispettata con un team diversificato e multiculturale di oltre 30 consulenti, associati, coordinatori, coaches e specialisti con uffici a Dubai, Montreal, Toronto e New York. Siamo stati fortunati ad aver ricevuto numerosi riconoscimenti per il lavoro svolto e i risultati ottenuti.   Questo certamente mi ha mostrato la straordinaria opportunità che offrono gli Emirati Arabi Uniti, per chiunque abbia il desiderio di fare meglio e ottenere di più. Il paese consente a tutti gli imprenditori di avviare facilmente la propria attività e offre servizi che facilitano i primi anni difficili. La cosa più interessante di lavorare a Dubai, è stata la cordialità e la mentalità aperta di così tante aziende. Anche quando potrebbero non volere i nostri servizi, apprezzerebbero l’opportunità di incontrarsi per un caffè (o qualcosa di più formale), per saperne di più e creare relazioni. Questo ci ha permesso di stabilire rapidamente ottimi rapporti, che ha portato a affari. Nel corso degli anni, abbiamo aiutato alcune delle più grandi aziende della regione (e a livello globale) con esigenze di apprendimento e sviluppo, nonché nelle loro iniziative di trasformazione culturale. I nostri clienti sono banche, sviluppatori immobiliari, ospedali, imprese edili, alberghi, aziende aeronautiche e aeroporti, retail, aziende manifatturiere e di trasporto, solo per citarne alcuni.   2. Come ti posizioni sul mercato?   Ci consideriamo una boutique della consulenza, con particolare attenzione alla consulenza gestionale e organizzativa. I nostri tre pilastri del business sono la trasformazione della cultura nelle organizzazioni, lo sviluppo delle capacità (attraverso l’apprendimento e lo sviluppo) e la Customer Experience.   I clienti apprezzano il fatto che siamo portatori di una grande esperienza, nonché un team altamente capace. Ancora più importante è la nostra agilità nel rispondere alle loro richieste, pur garantendo i più alti standard possibili, questo è un fattore chiave nella nostra posizione di mercato.   Attualmente rappresentiamo due delle più grandi società di consulenza di formazione del mondo nella regione del Medio Oriente e del Nord Africa, nonché in Canada e negli Stati Uniti: TACK e TMI. Questo è un ulteriore vantaggio nel nostro posizionamento in quanto ci fornisce l’accesso a una leadership di pensiero, un team globale e risorse considerevoli. Siamo stati in grado di lavorare con clienti provenienti da tutta la regione e in tutto il mondo, grazie al fatto che siamo in grado di operare con team in tutto il mondo, per fornire soluzioni personalizzate di fascia alta, in oltre 20 lingue … tutto allo stesso tempo se necessario.   Tuttavia, manteniamo un tocco personale e un approccio quando trattiamo con qualsiasi cliente. Riconosciamo che quando un cliente ci seleziona come suo consulente, ha preso un rischio per così dire. Non prendiamo questo alla leggera e ci assicuriamo di offrire risultati misurabili e al di sopra delle loro aspettative.     3. Cosa ti distingue dalle altre società di Dubai?   Abbiamo avuto successo (e fortuna) nel distinguerci dalle altre società offrendo davvero una soluzione end-to-end. La maggior parte delle aziende sono interessate ai risultati commerciali diretti, vogliono offrire soluzioni di formazione e ricevere pagamenti. Per noi, si tratta di fornire un impatto aziendale positivo per i nostri clienti.   Attraverso la nostra metodologia IDEAS (Indagare, progettare, imbarcare, ancorare e sostenere), adottiamo un approccio meticoloso progettando una soluzione adatta alle esigenze dei nostri clienti. Le soluzioni fornite nella nostra fase di ingaggio sono altamente esperienziali e gamificate, lasciando così un’esperienza memorabile per tutti coloro che partecipano. Inoltre, le nostre fasi di ancoraggio e sostegno sono volte a promuovere l’esperienza di apprendimento, anche nel luogo di lavoro. Ad esempio, ogni singolo partecipante alla sessione di apprendimento riceve 4 chiamate di tele-mentoring durante le quattro settimane immediatamente successive alla sessione. Questo ci consente di assisterli e guidarli attraverso le loro azioni di apprendimento, e fornendo il supporto necessario nei momenti di necessità. Queste chiamate sono anche di natura confidenziale, consentendo ai partecipanti di parlare liberamente e discutere delle sfide che devono affrontare.   Utilizziamo suggerimenti di apprendimento in realtà aumentata per ricordare loro i punti chiave di apprendimento di ogni sessione e, due mesi dopo la sessione, partecipano a un checkpoint dei 60 giorni – questo assicura che l’apprendimento rimanga aggiornato e siano sulla buona strada. Abbiamo un team dedicato di specialisti dello sviluppo delle prestazioni che si occupano di questi importanti meccanismi di apprendimento e fanno un lavoro fantastico.     4. In che modo il settore immobiliare è collegato al tuo lavoro, in che modo la tua azienda lo aiuterebbe? (Quali sono i tuoi principali clienti – settore dei clienti non nomi – e in che modo la tua azienda li aiuta a crescere?   Lavoriamo con più settori, ma il settore immobiliare è tra quelli che abbiamo contribuito a sviluppare ulteriormente. Abbiamo progettato e implementato varie strategie sia per le agenzie che per gli sviluppatori, per potenziare i loro team di vendita, i loro quadri e migliorare l’esperienza del cliente.   Quando effettuano un investimento immobiliare, i clienti stanno cercando di trattare con qualcuno affidabile, affidabile e ben informato. I clienti considerano anche l’individuo (e l’organizzazione) altre qualità come la cura del cliente, l’empatia e il livello di coinvolgimento. Questo è il motivo per cui le organizzazioni del settore immobiliare ci portano avanti, per aiutare i loro leader e team a migliorare ciò che fanno e, in definitiva, fornire il servizio adeguato ai loro clienti. Quando progettiamo le nostre soluzioni, cerchiamo risultati misurabili, anche quando possono sembrare intangibili. È nostra responsabilità assicurarci che i nostri clienti ottengano un ritorno sugli investimenti nelle loro persone.   5. Che impatto pensi che avrà Expo 2020 sulla tua azienda e su Dubai in generale?     Credo che Expo 2020, nel complesso avrà un impatto positivo su tutti a Dubai, non solo sulla nostra azienda. Se prendiamo ad esempio EXPO Milano (2015), hanno raggiunto il loro obiettivo di 20 milioni di visitatori, il 25% dei quali erano visitatori stranieri, e hanno realizzato un profitto stimato di 6 miliardi di euro dal turismo. C’è stato anche un impatto positivo sul PIL italiano e sui tassi di disoccupazione, nonostante la ripresa economica non sia stata rapida come sperato.   L’impatto di EXPO Milano è stato avvertito nel settore turistico, dei servizi, dei trasporti, dei servizi commerciali e del commercio all’ingrosso / distribuzione.   Le aspettative sono molto alte per Expo 2020, e giustamente, considerando la capacità di Dubai di vivere un’esperienza spettacolare. E se Milano è un’indicazione, praticamente ogni settore commerciale di Dubai beneficerà di Expo 2020. Come società di consulenza che serve tutti i settori, ci aspettiamo di trarne vantaggio. I nostri clienti, in tutti i settori, stanno cercando di migliorare il proprio personale per gestire meglio l’afflusso di persone (e la domanda di servizi). È qui che entriamo in gioco. Attraverso le nostre iniziative, siamo in grado di preparare le organizzazioni a tali esigenze, attraverso programmi di apprendimento della leadership, formazione manageriale, nonché abilitazione alle vendite e formazione al servizio clienti.   Prevediamo che Expo 2020 avrà un impatto positivo sulla nostra attività e su quella degli altri e non vediamo l’ora dell’effetto a catena che senza dubbio seguirà negli anni a venire.
Hai una domanda?

Contattaci

I nostri recapiti

Powered by Draculapp™ © All Rights Reserved 2019